In questo articolo parleremo di amore.

O meglio… di quello che quasi sicuramente credi sia amore ma invece è ossessione.

Imparerai i meccanismi psicologici che ci portano a diventare ossessionati da qualcuno e parleremo anche di uno dei “segnali” fisici più comunemente male interpretati: le farfalle nello stomaco.

Pronto?

3…2…1… via! 😀

L’ANCORAGGIO

Gli ancoraggi sono parte integranti della psicologia e vengono spesso usati nell’ipnosi per condizionare le reazioni dei soggetti che vi si sottopongono.

Volendoli spiegare in maniera semplice e concisa possiamo dire che un ancoraggio consiste nel legare una sensazione (o nel caso dell’ipnosi un comando inconscio) a qualcosa: che sia un gesto visto o provato, un’immagine o un suono.

Gli ancoraggi sono, ad esempio, uno dei motivi principali per cui proviamo paura.

Immagina che da piccolo ti sia capitato di farti molto male con un petardo: la sensazione di dolore verrà spesso (non sempre) “ancorata” all’immagine stessa del petardo facendo in modo che il semplice pensiero dello stesso, più avanti nel tempo, faccia riemergere i ricordi dolorosi e, quindi, la paura.

Ma questo cosa c’entra con le ossessioni in amore?

AMORE ED OSSESSIONE

Tutti noi vogliamo stare bene e sentirci apprezzati.

Fa parte della nostra natura in quanto animali sociali ricercare l’accettazione.

Quando una persona riesce, in un modo o nell’altro, a farci stare bene o a farci sentire apprezzati (le due cose non sono necessariamente legate. Pensa ad esempio a qualcuno che fa tante battute e ti fa stare bene ridendo: non è lo stesso di qualcuno che ti corteggia) la nostra mente va ad “ancorare” la sensazione di benessere che ne deriva alla sua presenza.

Questo significa quindi che, per una questione puramente egoistica, cominciamo a desiderare e ricercare sempre di più la presenza della persona a cui sono state ancorate queste sensazioni positive.

Ora… se questa persona si avvede del nostro “troppo interesse” o semplicemente stava giocando con noi fin dall’inizio… è inevitabile che cominci ad allontanarsi ed a darci molta meno attezione. Provocando quella che si chiama “paura di perdere”.

Di perdere che cosa?

Le sensazioni positive provate fino a quel momento ovviamente!

Il punto è che nel momento in cui abbiamo paura di perdere la nostra fonte di benessere siamo istintivamente portati a cercare di “riprendercela.

E visto che tale sensazione è ancorata alla sua presenza… ecco che si è appena creata un’ossessione d’amore legata ad una specifica persona.

BREADCRUMBING E TIRA E MOLLA

Ne ho già parlato altre volte qui su amore oggi e ne parlo anche all’interno dei miei corsi.

Il Breadcrumbing, che poi viene fieremente chiamato “tira e molla” da un sacco di persone compresi innumerevoli “esperti” di amore e seduzione del web che per insegnarlo si fanno addirittura pagare centinaia di euro, altro non è che un comportamento atto a dimostrare interesse un momento e disinteresse il momento dopo.

Tale comportamento è indice di una persona con personalità disturbata e, spesso e volentieri, è il punto di partenza di una marea di storie disastrose.

Come ti ho appena spiegato, questo comportamento disturbato è molto potente da un punto di vista attrattivo e riesce a creare delle forti ossessioni capaci di rovinare la vita delle persone anche perché… beh, come dicevo è indice di una persona disturbata quindi… starai cominciando ad “andare dietro” ad una persona con dei problemi e che ne farà passare un’infinità anche a te.

Le persone cresciute con carenza d’affetto e che hanno forti carenze emotive sono quelle più soggette a diventare “vittime di questi comportamenti, come ti ho spiegato nell’articolo: “Crescere con Mancanza D’Affetto“.

LE FARFALLE NELLO STOMACO

Uno dei segnali che meglio ci avvertono quando ci stiamo impegolando in una relazione malsana basata più sull’ossessione che su altro è quello classico delle farfalle nello stomaco.

Come dici? Ti hanno sempre detto che le farfalle nello stomaco le senti quando sei innamorato?

Beh… ti hanno detto male.

Le farfalle nello stomaco sono uno dei segnali più…. universalmente male interpretati, che viene fornito dal nostro corpo.

In realtà la sensazione delle farfalle nello stomaco dipende dal fatto che, quando percepiamo una situazione di pericolo, il nostro corpo reagisce irrigidendo i muscoli (quelli dello stomaco in primis), nonché aumentando la produzione di adrenalina e cortisolo. Viene bloccata la digestione ed il sangue defluisce dallo stomaco verso le gambe per aumentare le possibilità di fuga.

Da quì la sensazione di “farfalle nello stomaco” che tutti associano all’innamoramento.

Possiamo quindi dire che, la maggior parte delle volte, tale sensazione è indice molto più chiaro di una relazione malsana basata sull’ossessione che non di amore… come avresti pensato fino a ieri.

UN MONDO BASATO SULL’OSSESSIONE

Su questo pianeta tutti parlano di amore, tutti (o quasi) pensano di essere innamorati, tutti vogliono amare ed essere amati… e tutti hanno talmente poca consapevolezza riguardo a quello che è davvero amore che:

  • tutti, quando lo trovano, allontanano le possibilità di amare perché non provoca emozioni abbastanza forti, preferendo andare dietro agli imbecilli che li mettono in agitazione e vivendo, quindi, solo relazioni inutili e con data di scadenza già definita.
  • tutti pensano di voler essere amati... ma quello che chiedono è qualcuno che sia ossessionato da loro. Senza capire che anche se lo trovassero la relazione andrebbe comunque a schifo in poco tempo proprio perché in questo modo non si creano solide fondamenta e si vive in una costante situazione di paure e carenze (almeno uno dei due).
  • tutti pensano di amare e riempiono di "ti amo" gli altri... senza rendersi conto che sono solo ossessionati.

E più queste cose succedono più tutti continuano ad associare queste sensazioni, nonché la sofferenza che ne deriva, all’amore.

E quindi alla fine in tanti, tantissimi… non credono più nell’amore. Non credono più che l’amore possa renderli felici, si convincono che senza amore si sta meglio e che la felicità dipende solo ed esclusivamente da noi.

Ovvio… l’amore, quello vero, mai lo hanno provato.

Ma sono convinti di si.

Ed io spero con questo articolo di essere riuscito a fare un po di chiarezza sulle differenze e di averti aiutato a riconoscere le situazioni in cui sei ossessionato in modo da poterle evitare.

Un abbraccio,

Luca Leonardi

Lascia un Pensiero