Incontriamo una persona, ci piace, riusciamo a conquistarla e poi, dopo mesi, ci rendiamo conto che la nostra relazione non ha futuro.

Ti potrebbe sorprendere sapere che ci sono alcuni punti caratteriali che, fin dall’inizio, ti dimostrano che una persona è inadatta ad una relazione stabile.

Quindi, come si dice comunemente, bando alle ciance e parliamone 🙂

Pronto?

3… 2… 1… via!

 

PRIMO PUNTO – NON FA ALTRO CHE LAVORARE

Per poter vivere bisogna lavorare. Su questo non c’è assolutamente niente da dire.

Una persona che, però, pensa solo esclusivamente al lavoro, è una persona che non dedicherà se stessa ne da un punto di vista fisico ne da un punto di vista mentale alla relazione e, quindi, alla futura famiglia.

Per quanto il lavoro sia importante, le relazioni lo sono altrettanto e quindi è necessario essere capaci di scindere le due cose e dedicare il giusto tempo ad entrambe le attività.

Dedicarsi interamente al lavoro, per quanto lo si possa giustificare a se stessi come un’azione compiuta per la famiglia, in realtà va a togliere una presenza importante, fisica ed emotiva, a quella stessa famiglia e trasforma il rapporto in un qualcosa di freddo e spesso impossibile da portare avanti.

 

SECONDO PUNTO – CERCA “QUALCUNO CHE LO/A FACCIA STARE BENE”

Se ci viene chiesto che cosa desideriamo da una relazione, molti di noi risponderanno “vorrei solo qualcuno che mi faccia stare bene“.

E’ un’affermazione che viene considerata normale ed effettivamente lo è. Il problema è che normale” non è sinonimo di “giusto.

Affermare che siamo disposti ad intraprendere una relazione solo con, o perché, “qualcuno che ci fa stare bene” infatti, denota un’indole ferita ed egoista, incapace di capire che una relazione vera e solida si basa su uno scambio ed una collaborazione reciproca.

Alla domanda “perché vuoi stare con me?“, se la risposta è “perché mi fai stare bene“, sarebbe opportuno dare per scontato che non appena cominceranno le difficoltà quella persona (che potremmo anche essere noi) troverà un sacco di motivi e scuse per allontanarsi e scappare alla ricerca di qualcun altro che “lo faccia stare bene“.

Una risposta più giusta invece, sarebbe: “perché credo che insieme possiamo fare grandi cose” o che “credo che insieme potremmo essere felici e superare ogni difficoltà“.

 

TERZO PUNTO – E’ IN CERCA DI EMOZIONI FORTI

Le emozioni forti creano nelle persone una forte dipendenza: basti pensare a chi si dedica costantemente agli sport estremi.

Il problema è che, quando parliamo di emozioni umane legate alle relazioni, le emozioni sono forti esistono ed esclusivamente nella prima fase di reciproca conoscenza ed inizio della relazione mentre quando si passa dall’inizio ad una relazione più stabile e si arriva a vivere realmente l’amore, ci si rende conto che l’emozione principale di questo sentimento è la tranquillità provocata dalla fiducia e dalla comprensione reciproca.

(PER SAPERNE DI PIU’ PUOI LEGGERE L’ARTICOLO: QUALI SONO LE EMOZIONI PRINCIPALI DI AMORE ED INNAMORAMENTO?)

Chi è costantemente in cerca di relazioni forti, nel momento in cui la relazione si stabilizza si sente vuoto e, quindi, si trova davanti a due scelte: allontanarsi dalla relazione per cercarne una nuova o, in alternativa, provocare nuovamente forti emozioni all’interno della relazione.

Le emozioni più forti però, sfortunatamente sono quelle legate alla rabbia ed all’incertezza nonché al mantenere gli altri, o se stessi, sul filo del rasoio e sempre in tensione.

Una relazione di questo tipo è estremamente deleteria per chi la vive.

 

QUARTO PUNTO – DA ESTREMA IMPORTANZA ALL’ASPETTO FISICO

Ecco un’altra cosa che, all’interno della nostra società, viene considerata normale: l’attenzione all’aspetto fisico.

Di per se tale attenzione non è malvagia, ma lo diventa quando si arriva ad un estremo.

Io, ad esempio, avevo un conoscente che si metteva il profumo, sistemava i capelli ed addirittura poneva attenzione alle pieghe della maglietta prima di scendere in campo per una partita di calcio.

Una tale estrema importanza verso l’aspetto fisico, denota un carattere estremamente narcisistico che, quindi, poco si adatta alla condivisione emotiva necessaria per il buon proseguo di una relazione stabile.

 

QUINTO PUNTO – OSSESSIONE PER IL SESSO

Il sesso è una parte importante di un rapporto di coppia.

Ogni rapporto è finalizzato, almeno in termini naturali e psicologici, alla procreazione ed il sesso è il mezzo attraverso il quale adempiamo a questo nostro compito naturale che permette il proseguo della nostra razza.

Quando il sesso diventa un’assoluta necessità senza la quale non si può vivere però, denota delle carenze emotive personali che vengono “tamponate” dai rapporti sessuali.

Una persona che non sa vivere senza sesso è, quindi, una persona estremamente inadatta ad una relazione stabile in quanto tenderà a ricercare sempre e costantemente un rapporto sessuale con chiunque sia disposto a concederglielo in quanto tale atto viene vissuto più come una soddisfazione personale, una dimostrazione di valore se vogliamo, unita ad una soddisfazione fisica che copre i vuoti emotivi che come l’adempimento di un sentimento più profondo come quello legato all’amore.

 

CONCLUSIONI

E’ raro che una persona presenti, all’interno del suo carattere, solo uno di questi 5 punti: molto più probabile riscontrarne almeno due o tre, se non addirittura tutti e cinque.

Se ti ritrovi ad avere a che fare con qualcuno che li presenta (o se ti accorgi che sei tu a possedere questi tratti), fermati e rifletti, senza lanciarti senza pensare e lasciandoti guidare solo dalle emozioni.

la domanda ora è: tu cosa pensi di quanto scritto? 

Lasciamelo scritto nei commenti 🙂

Un abbraccio,

Luca Leonardi

Lascia un Pensiero