Hai mai sentito parlare di “compatibilità“?

Da questa parola dipendono le possibilità che una relazione abbia più o meno possibilità di funzionare ed è quindi incomprensibile per me come, anche tra le persone che sono consapevoli della sua esistenza, praticamente nessuno sappia che cosa sia veramente.

Dopotutto pensaci: se io ti chiedessi, adesso, che cos’è la compatibilità… mi sapresti rispondere?

Magari sai che esiste ma sapresti definire a parole in che cosa consiste?

E se anche sai rispondere alla mia domanda è molto probabile che la tua risposta sia molto “astratta, a dimostrazione che sembra non esistere chiarezza sull’argomento.

Eppure comprendere il funzionamento della compatibilità è di vitale importanza per riuscire a scegliere correttamente un partner con cui strutturare una relazione che possa durare nel tempo.

Oltre ad avere maggiori possibilità di far funzionare una relazione oltretutto, comprendere i meccanismi della compatibilità ci permette di capire come mai molte coppie felici “scoppiano”quasi improvvisamente e, quindi, ci fornisce un’arma importante per poterlo impedire.

In questo articolo quindi, parliamo proprio di questo: “compatibilità, cos’è e come funziona davvero“.

pronto?

3… 2… 1… via! 😀

 

COSA NON E’ LA COMPATIBILITA’?

E’ necessario partire distruggendo le credenze comuni relative all’amore.

Esattamente come “Amore” ed “Attrazionesono due cose completamente diverse, anche la compatibilità è spesso totalmente distaccata dall’attrazione.

L’attrazione infatti, nasce spesso istintivamente ed a causa di immaturità e vuoti emotivi più che per amore e compatibilità.

Un uomo particolarmente immaturo viene attratto dalla bellezza fisica di una donna perché istintivamente i suoi geni la riconoscono come un valido “ammasso” di informazioni genetiche positive da tramandare alla generazione successiva.

Una donna particolarmente immatura viene attratta da uomini egoisti e narcisisti perché in loro riconosce istintivamente delle caratteristiche caratteriali che li portano ad essere adatti alla sopravvivenza personale.

In entrambi i casi però, nonostante ci sia una forte attrazione, la compatibilità può essere totalmente nulla e le relazioni sono destinate ad interrompersi spesso in maniera dolorosa.

Potremmo essere attratti dall’odore di una persona, dopotutto i Feromoni non sono un’invenzione dei media ed esistono veramente.

Se però ti dicessi che esistono addirittura dei profumi ai feromoni dovrebbe bastare a capire che anche questo tipo di attrazione non si basa su alcuna compatibilità o sentimento di vero amore ma è un qualcosa di puramente “meccanico” e destinato a non durare.

C’è chi pensa che si sia attratti dagli opposti, chi pensa che si sia attratti da chi è simile a noi… insomma le credenze sull’attrazione sono tante e, per quanto giuste se pensate in termine di, per l’appunto, attrazione, non hanno niente a che fare con amore e compatibilità e basare le tue relazioni su queste porterà quasi sempre risultati disastrosi.

 

COS’E’ QUINDI LA COMPATIBILITA’?

Quando si dice che gli opposti si attraggono o che “chi si somiglia si piglia” in realtà non siamo poi così lontani dalla verità.

La compatibilità tra due persone infatti, va trovata nel mezzo di queste due affermazioni in quanto dipende da un mix di similitudini e diversità che, quando si sposano, creano un uno quasi perfetto.

Le similitudini vanno ricercate prevalentemente in ambito “mentale e comprendono: credenze, progetti, passioni, valori e moralità.

Le diversità vanno ricercate invece prevalentemente in ambito pratico e devono essere complementari tra di loro.

Possiamo quindi dire che due persone sono compatibili su uno specifico punto quando hanno una visione simile ma competenze, relative allo specifico ambito, diverse e complementari o, nel caso in cui le competenze siano simili, la capacità di alternare la loro applicazione lasciando libero spazio all’eventuale partner.

Pensa ad una qualsiasi squadra sportiva: quand’è che i suoi “membri” funzionano bene tra di loro?

La risposta è: “quando tutti hanno lo stesso obiettivo (la vittoria) ma capacità complementari (c’è chi sa difendere, chi sa attaccare, ecc ecc…, ruoli e capacità diverse ma di eguale importanza)“.

Una coppia funziona esattamente alla stessa maniera e, per essere funzionale, i membri che la compongono devono avere aspetti mentali simili e competenze complementari.

Due persone che amano avere una casa pulita quindi hanno un aspetto mentale in comune.. se poi uno dei due sa lavare i piatti e l’altro i pavimenti si complementano a vicenda e solidificano il loro legame “appoggiandosi” uno all’altro.

Questo esempio super semplificato si applica praticamente ad ogni singolo ambito della vita.

Una persona che da massima importanza ai soldi non sarà compatibile, su questo punto, con una che invece da massima importanza al tempo passato insieme.

Una persona che ama essere sempre in giro non sarà compatibile con una che invece ama stare in casa.

Una persona che ha come obiettivo la strutturazione di una famiglia solida non sarà compatibile con una che invece vuole vivere le relazioni molto alla leggera.

Alla stessa maniera due individui che condividono questi aspetti mentali vedranno il loro legame rafforzato o indebolito in base a quanto le capacità pratiche che permettono di rendere realtà questi aspetti mentali si completano tra loro.

Ad esempio: se due persone condividono il progetto di una famiglia solida ma entrambe sanno solo lavorare e nessuno dei due è capace di badare a casa e figli… è quasi impossibile che il lato mentale (in questo caso il progetto) possa trasformarsi in realtà; al contrario se almeno uno dei due è più capace dell’altro di badare a casa ed eventuali figli… allora gli aspetti pratici della famiglia possono essere condivisi e tutto comincia a funzionare correttamente.

In alternativa se entrambi possiedono sia la capacità di lavoro che di gestione familiare, diventa importante la capacità di alternarsi a seconda delle situazioni.

 

IN CONCLUSIONE

Spero che, per quanto ovviamente semplificata, questa spiegazione dell’effettiva compatibilità tra due persone ti possa aiutare a fare maggiore chiarezza sulle dinamiche che rendono una relazione potenzialmente duratura o quasi sicuramente con data di scadenza prestabilita.

Nel prossimo articolo scenderò più nel dettaglio dei meccanismi legati alla compatibilità andando ad analizzare come questa venga influenzata dal contesto di vita e, quindi, possa portare a rotture anche inaspettate di coppie che sembravano super felici.

Quello che vorrei da te prima di questo prossimo articolo però è un commento in cui provi, utilizzando le informazioni che hai appena ottenuto, ad ipotizzare in che modo compatibilità e contesto di vita sono collegati e, sopratutto, in che modo la mancanza di similitudini mentali porta successivamente alla rottura della coppia.

Un abbraccio,

Luca Leonardi

Lascia un Pensiero