Scopriamo che una persona ci piace, ci convinciamo che quello che proviamo sia amore e quindi, la naturale conseguenza, è che desideriamo conquistarla.

Ci rivolgiamo agli amici, più raramente ai genitori e sempre più spesso ad internet per scoprire come possiamo fare a realizzare questo nostro desiderio.

Quello che succede è che ognuno, internet su tutti, comincia a fornirci una lista di comportamenti programmati e schematici da utilizzare per permetterci, secondo loro, di migliorare le nostre chance di successo: tali comportamenti possono essere definiti “tecniche di seduzione“.

La più diffusa in assoluto, sopratutto tra i vari “guru” di internet che si fanno pagare qualche migliaio di euro per divulgare i loro “segreti” è quella del “tira e molla“.

Quindi quest’oggi, nel primo articolo della mini-serie all’interno della quale demolirò senza pietà ognuna di queste tecniche spiegandoti come mai nella realtà non servono a niente, parliamo proprio di tira e molla.

Pronto?

3… 2… 1… via! 😀

COS’E’ IL TIRA E MOLLA?

Il tira e molla è l’arte di tenere una persona sul filo del rasoio manipolando le sue emozioni in maniera tale che non sappia mai davvero se siamo interessati o no a lei.

Questa tecnica di seduzione viene insegnata ed eseguita in varie maniere, dalle più semplici alle più complesse.

Un esempio di tira e molla “semplice” viene direttamente dai primi insegnamenti dei guru di seduzione americani rivolti ad un pubblico maschile e consiste nel dire, all’interno della stessa frase, due cose sulla persona che stai cercando di sedurre: una positiva ed una negativa di seguito all’altra.

Tira e Molla Semplice

Esempio: che belle unghie (positiva) sono finte? (negativa)

Banale ed infantile? Sono perfettamente d’accordo.

Tira e Molla Complesso

Questo primo tipo di tira e molla è stato poi reso più complesso negli anni diventando una tecnica che riesce ad alternare parole e fisico.

Esempio: che stronza che sei (negativo) – mentre la abbracci (positivo)

Tira e Molla Nel Tempo

Il Tira e molla oltretutto, può essere tranquillamente utilizzato anche con “balzi temporali” facendo in modo che le cose positiva e quelle negative vengano alternate nel tempo invece che eseguite tutte insieme.

Esempio: ti cerco ogni giorno per una settimana e poi sparisco per un’altra settimana.

BREADCRUMBING, PERSONALITA’ DISTURBATE E MANIPOLATORI AFFETTIVI

Che tu ci creda o no, la tecnica di seduzione per eccellenza, il tira e molla che tutti insegnano e che tutti vogliono imparare, in psicologia è considerato un comportamento tipico delle deviazioni di personalità e dei manipolatori affettivi e, in quanto tale, chi lo applica comincia addirittura ad essere soggetto di studi criminologici.

Il termine esatto con cui viene chiamato è “Breadcrumbing“.

Quello che generalmente succede è che qualcuno dimostra interesse nei confronti di qualcun altro (se sei su questo sito è molto probabile tu abbia “subito” il breadcrumbing più che averlo attuato) e poi, utilizzando le parole più stupide in assoluto, dimostra di non tenerci abbastanza se non per niente.

Un esempio di breadcrumbing in cui mi sono imbattuto recentemente parlando con una ragazza durante una consulenza è quello di un uomo che, dopo averle detto che non erano fatti per stare insieme e che preferiva stare con gli amici piuttosto che con lei, aveva continuato dicendole che era una persona assolutamente speciale e che il tempo passato insieme era stato stupendo.

PERCHE’ NON DOVRESTI MAI UTILIZZARE IL TIRA E MOLLA?

I motivi per cui questa tecnica di seduzione non dovrebbe mai essere utilizzata sono molteplici.

1.SE DEVI USARLO LA PERSONA CHE TI PIACE NON FA PER TE

Come per tutte quante le tecniche di seduzione in esistenza, se sei obbligato ad utilizzarle per conquistare qualcuno vuole dire che quella persona non fa per te.

Tutti noi possediamo una determinata sfera di compatibilità ed in base alla persona che siamo abbiamo un certo numero di persone che saranno fatte per stare bene insieme a noi e molte di più che invece con noi non avranno assolutamente niente a che fare.

La natura ha fatto in modo che quando due persone sono fatte per stare insieme, comincino automaticamente a provare una forte attrazione reciproca.

Se tale attrazione non viene a crearsi o, ancora peggio, si crea solo in una delle due persone, allora non possiamo in nessun caso parlare di compatibilità ne di amore ma solo di puro e semplice desiderio sessuale provocato da determinati istinti.

Per saperne di più su questo argomento ti invito a leggere: Quella Subdola, Maledetta Attrazione.

Parliamo quindi di un desiderio puramente egoistico che, se soddisfatto, porta a relazioni insoddisfacenti per entrambi nel 99% dei casi e, l’1% di relazioni felici, lo sono per un semplice fattore statistico.

2. RISCHI DI PROVOCARE STATI OSSESSIVI

Una persona che si trova a vivere costantemente nell’incertezza finisce spesso per sviluppare degli stati emotivi ossessivi e compulsivi.

Parliamo di gelosia estrema, ossessioni sulla tua persona, stalking e, sopratutto, comportamenti ossessivo compulsivi personali.

Molti dei manipolatori affettivi che usano questa tecnica infatti, alla fine lasciano la persona sulla quale l’hanno utilizzata colpevolizzandola per tali stati:

sei troppo gelosa“, “sei ossessiva“, eccetera eccetera… rifiutandosi di capire che sono loro stessi la causa di tali comportamenti.

Così facendo però si creano gravi danni psicologici alle proprie vittime che potrebbero poi aver bisogno di anni di terapia per uscirne e ritrovare la stima di se.

E’ poi probabile che si vengano a sviluppare comportamenti ossessivo compulsivi perché, quando la mente di una persona si ritrova a vivere con una costante incertezza e sotto stress, crea per se stessa una sorta di “sfera sicura” all’interno del quale può rilassarsi e sentirsi sicura.

Tale sfera è composta da comportamenti ossessivo compulsivi che si ripetono costantemente e sui quali vogliamo avere il pieno controllo.

Un esempio? l’ordine ossessivo in casa.

Ricorda quindi che se ti trovi a sviluppare un comportamento di questo tipo c’è la possibilità che tu abbia a che fare con un manipolatore affettivo che ti sta mettendo sotto.

P.S. Se ti interessa saperne di più sui manipolatori affettivi ti consiglio di leggere: 8 Segni che hai a che fare con un Manipolatore o una Manipolatrice.

3. E’ SPESSO CONTROPRODUCENTE

Quando funziona… nell’80% dei casi vuole dire che hai a che fare con una persona cresciuta con forti carenze affettive che ti renderà la vita quasi impossibile se riuscirai a conquistarla, come spiego nell’articolo: Crescere con Carenze Affettive.

Se invece ti ritrovi ad avere a che fare con una persona sana, che ha stima di se stessa e che sa quello che vuole dalla vita… allora ti sfanculerà dopo un paio di giorni considerandoti un povero imbecille.

VUOI DAVVERO UTILIZZARE IL TIRA E MOLLA?

Valuta molto attentamente il tipo di persona che sei.

Sei una persona per bene, con alti valori morali e che ha stima di se stessa?

Allora dovresti lasciar perdere.

Se poi invece sei uno stronzo che vive solo per soddisfare i propri desideri primordiali come una bestia… allora vai pure avanti.

Sii solo consapevole che un giorno potresti essere messo sotto giudizio per violenza psicologica.

Un abbraccio,

Luca Leonardi

Lascia un Pensiero