Sei una di quelle persone che ogni volta che si innamora ha il terrore della friendzone? La sola idea che la persona che ti piace ti reputi niente più che un amico ti terrorizza talmente tanto che non riesci più a dormire di notte? Allora sappi che la friendzone, per quanto terrificante possa sembrare non è qualcosa da temere ed i motivi sono principalmente due.

In questo articolo parliamo proprio di questo.

Pronto?

3… 2… 1… via! 🙂

 

DALLA FRIENDZONE SI PUO’ USCIRE

Al contrario di quello che viene detto non solo la friendzone non è eterna.

Ho scritto questo articolo sulla friendzone per spiegarti quali sono i motivi più comuni per cui ci si ritrova nella situazione, quello che non ho scritto però è che quando, a seguito di esperienze di vita una persona si trova a maturare, crescere e cambiare, spesso cambiano anche le reazioni che gli altri hanno nei suoi confronti.

Ti faccio un paio di esempi, prendiamo un ragazzo adolescente: va a scuola, magari ha qualche problema in famiglia, è insicuro e si getta a capofitto su ogni ragazza sembri dargli un po di spago. Questo è un ragazzo che quasi sicuramente si ritroverà a vivere la friendzone durante il suo percorso di crescita. A questo punto possono succedere due cose:

–          La disperazione per la solitudine lo porta ad essere ancora più bisognoso di prima e quindi comincerà ad essere friendzonato ancora più spesso da quasi ogni ragazza della quale si innamorerà.

–          Crescendo si ritroverà a concentrarsi di più su se stesso, comincerà a lavorare ed a mantenersi da solo, acquisirà più stima di se stesso e darà più valore alla sua persona, ed in questo caso è possibile che molte delle ragazze che prima lo avevano messo nella nostra adoratissima friendzone si ritrovino, improvvisamente, ad essere molto più attratte da lui.

Lo stesso discorso ovviamente vale per le Donne, solo che ovviamente le caratteristiche che dovrebbero essere sviluppate sarebbero diverse.

La fregatura in tutto ciò?

Il processo deve avvenire “naturalmente”, se dietro c’è un impegno a cambiare finalizzato ad ottenere un maggior numero di risultati con l’altro sesso quasi sempre il tuo atteggiamente lo darà a vedere (in maniera inconscia) e quindi i tanto agognati risultati stenteranno spesso ad arrivare ugualmente.

LE RELAZIONI NATE DALL’AMICIZIA SPESSO SONO SOLIDE E DURATURE

Una storia d’amore che nasce tra due persone che si conoscono e sono amiche da tanto tempo parte con una base molto più solida di quelle nate all’improvviso tra due sconosciuti perché entrambi conoscono i pregi ed i difetti uno dell’altro. Hanno vissuto insieme innumerevoli esperienze, il legame è generalmente molto solido, c’è più rispetto, maggiore forza di volontà…

Potremmo quasi dire che la friendzone di oggi è una possibilità in più per vivere un amore appagante domani, l’importante è non abbatterti e dare valore a te stesso ed alla tua vita più di quanto tu non dia ad un’eventuale relazione. Certo… prima che sia cominciata, una volta partita sentiti libero/a di dargli pari importanza.

LA FRIENDZONE E’ UNA TRAPPOLA MENTALE

Se temi di finire in friendzone, significa che ancora non hai raggiunto una piena maturità caratteriale, quella che ti permette di capire che mai e poi mai dovresti fissarti su una persona che non ti vuole perché beh… significa semplicemente che quella non è la persona adatta a te.

Ti dirò di più: se stai male perché una persona che pensi di amare ti considera solo un amico o un’amica… allora significa proprio che non sei innamorato/a!

Il dolore proviene dal rifiuto che, in psicologia, viene considerato una sorta di “estromissione sociale”, come se ti dicessero che non sei abbastanza. Agisce direttamente sull’autostima e provoca dolore ma no, non ha assolutamente niente a che fare con l’amore a prescindere da quanto tu possa essere convinto/a di ciò.

E sappi questo: il dolore emotivo ed il dolore fisico sono recepiti praticamente allo stesso modo anzi, a volte quello emotivo è anche più forte.

Arriverà il giorno, e ti auguro succeda presto, in cui capirai che è inutile fissarsi su chi tu “vuoi”, perché non puoi controllare gli altri né i sentimenti che provano. Quello che dovresti fare è semplicemente vivere per te stesso sapendo che qualcuno ti odierà, qualcuno ti vedrà come amico/a e ti metterà nella famosa friendzone e qualcuno invece ti amerà per quello che sei.

Concentrati solo sulle ultime, interessati alle ultime, e la friendzone… beh potrai riderci sopra come se niente fosse.

Luca

Lascia un Pensiero